+39 347 90 69 444
info@cute-project.org

News

Laboratori Cuty Firephant

Cuty Firephant è in giro per le scuole con i laboratori di prevenzione delle ustioni, grazie al Lions Club Rivarolo Canavese Occidentale, impariamo a non bruciarci e a far sì che gli altri non si brucino! Piccoli ambasciatori per la pelle! A novembre siamo a Torino, Moncalieri, Rivarolo, Cuorgnè, Priacco, Pertusio, Prascorsano, Feletto, Valperga. So Cute!

Read more

Arte & Volontariato: 21 Ottobre, Galleria Accademia

una via per accrescere la sensibilità e attirare l’attenzione sui problemi del terzo settore

 

21 ottobre, ore 17.30

GALLERIA ACCADEMIA

Via Accademia Albertina, 3 | TORINO | Tel. 011885408

Per informazioni: info@cute-project.org

 

 

Read more

SOLUZIONI INTEGRATE E SINERGIE A SALVAGUARDIA DEL PAZIENTE USTIONATO

TAVOLA  ROTONDA

Dr Antonino Saitta, Assessore Sanità – Regione Piemonte 

Prof Gilberto Magliacani, Fondazione Piemontese per la ricerca sulle ustioni

Dr Maurizio Stella, Centro Grandi Ustionati – Ospedale CTO – Torino 

Angelica Garcia, GAU – Gruppo assistenza ustionati  

Dr Daniele Bollero, Cute Project Onlus

Moderatore dell’incontro sarà il giornalista Andrea Parisotto.

 

16 ottobre, ore 18
GALLERIA ACCADEMIA

Via Accademia Albertina, 3 | TORINO

 

Per informazioni: info@cute-project.org

 

 

 

Read more

Hospital Uganda Second Skin

Hospital Uganda

Second Skin

Opere, foto e testi Gigi Piana

 

Mostra a cura di Cute Project Onlus & Collezionissima

Galleria Accademia

Via Accademia Albertina, 3 – Torino

dall’11 al 21 ottobre 2017 

Vernice 11 ottobre, ore 18,30, sarà presente l’artista.

Tavola Rotonda 16 ottobre ore 18 

Interverranno sul tema delle ustioni e del volontariato nei paesi in via di sviluppo:  il Dr Saitta, l’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte; il Dr Stella, Direttore del Centro Grandi Ustionati del CTO di Torino , il Prof Magliacani, Presidente della Fondazione piemontese per la ricerca sulle ustioni, la Presidentessa del GAU -Gruppo assistenza ustionati-e il Dr Bollero, Presidente di Cute Project Onlus. moderatore dell’incontro sarà il giornalista Andrea Parisotto. 

La mostra raccoglie le opere, le fotografie e i testi di Gigi Piana (artista visivo, performer e videomaker) realizzate durante la missione di Cute Project Onlus a Fort Portal in Uganda a fine del 2016. 

 

Hospital Uganda, nasce dall’incontro tra Gigi Piana e Daniele Bollero (presidente di Cute Project), la Onlus spesso  comprende nel gruppo in missione un artista, Bollero, conoscitore di arte contemporanea, pensa che questo elemento sia importante per l’esperienza.

 

Cute Project è una Onlus che si occupa di formazione in chirurgia plastica ricostruttiva e di prevenzione delle ustioni in Italia ed all’estero, in Africa in Benin e in Uganda. Cute Project Onlus inoltre ha una forte propensione divulgativa culturale, attenta ai linguaggi del contemporaneo e coniuga la propria attività con numerosi artisti. Il  presidente della Onlus, il Dr Daniele Bollero per la missione “Uganda 2017”, dopo aver visto i lavori legati ai corpi e all’identità durante una mostra a Bologna, chiese a Piana di essere l’artista della missione “Uganda 2017”. Dopo molti confronti è nato il progetto, che grazie alla permanenza a Fort Portal (Uganda) durante tutto il periodo di svolgimento della missione, ha dato modo all’artista biellese, di realizzare i materiali che hanno dato corpo a “Hospital Uganda”.

Ogni giorno a Fort Portal, Piana-Bollero hanno realizzato con smartphon, un video-diario, un piano sequenza che descriveva in pillole l’esperienza, postandolo sui social e dando la possibilità alle persone di seguire la missione in “diretta”. Al termine di ogni giornata, Piana selezionava 4/5 scatti, sempre da smartphon, principalmente sue, ma anche dall’intero gruppo, postandole sul profilo fb di Cute Project.

 Al termine del viaggio, si è deciso che il catalogo, più che contenere le foto dei lavori, sarebbe stato un’ulteriore tassello del racconto. Cute Project ha chiesto a Gigi Piana di scrivere un racconto che unisse gli scatti al non visto, non fotografato, è nato cosi il breve racconto “Hospital Uganda”.

Gli intrecci, selezione di scatti che l’artista ha stampato su acetato trasparente e su garza, tagliando in trama ed in ordito strisce dellle stesse e ricomposte tessendole, esprimono il clou del lavoro. 

Sarà inoltre presente un video, realizzato dall’artista con Ewa Gleisner, che racconta per immagini, in tre minuti, un’ulteriore dimensione del viaggio.

 

 

“Ho cercato di conoscere, attraverso le persone quella realtà, nei dettagli di mani, di visi, catturare gesti, espressioni, abitudini, luoghi, dati che mi permettessero di raccontare questa esperienza cercando di non essere superficiale, di descrivere un’esperienza profonda, prima ancora che fisica, umana, spirituale. 

Mi interessava non documentare, interpretare, cercare non la differenza ma la similitudine, il dolore, la cura, appartengono al genere umano, più che mai, come l’amore e la morte, uniscono culture, proprio la malattia, vista in positivo è il canto doloroso della vita, il linguaggio comune” descrive Piana l’esperienza e il suo frutto artistico esposto in mostra.

Le opere esposte in mostra costituiscono una testimonianza artistica dell’esperienza che ha condiviso Piana con lo staff medico italiano e ugandese della missione e sono realizzate utilizzando la particolare tecnica perfezionata in questi anni dall’artista, ovvero quella di intrecciare tessendoli i materiali più diversi, materiali plastici, foto su acetato, tessuti. In questo caso si è scelto di realizzare anche stampe su garza, espressione della volontà di utilizzare un materiale direttamente collegabile con il lavoro di cura, con i richiami che comporta, sia sociali che storico artistici.

 

  

GIGI PIANA Artista visivo, con esperienze internazionali maturate negli ambiti delle installazioni, della performance e del video. 

Nell’arco degli anni ha svolto la sua personale ricerca creando un peculiare linguaggio personale che si esprime attraverso l’utilizzo di materiali trasparenti, fili rossi, scritte: elementi minimi, sia nei lavori a muro che in performance ed installazioni site-specific. Nell’ultimo periodo la sua ricerca artistica si è evoluta in relazione alla tradizione tessile biellese con l’utilizzo dell’intreccio di tessuti di materiali plastici come propria cifra stilistica. Ha svolto personali e collettive in Italia ed all’estero.

www.gigipiana.com

fb Gigi Piana art

 

CUTE PROJECT ONLUS è un associazione senza scopo di lucro di Torino che ha come obiettivo la formazione teorica e pratica del personale sanitario dei paesi in via di sviluppo, nell’ambito della chirurgia plastica ricostruttiva, con indirizzo specifico rivolto alla cura delle ustioni e dei loro esiti.

www.cute-project.org

 

COLLEZIONISSIMA associazione di collezionisti di arte con lo scopo di divulgare i progetti artistici e sostenere le attività legate all’arte contemporanea. 

 

INFO:

Galleria Accademia

Via Accademia Albertina, 3 – Torino

dall’11 al 21 ottobre 2017 

Orari mostra: martedì-sabato dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,30 (lunedì 16 dalle 17,00 alle 20,00)

Informazioni: info@galleria-accademia.com 011 885408___

 

Read more

Cute Project @ Autocrocetta

Il 23 e 24 Settembre saremo presso la Concessionaria BMW Autocrocetta in Via Moncenisio 8 a Moncalieri per il
BMW Kids Tour 2017. La Concessionaria si trasforma per due giorni nel “villaggio della sicurezza” con divertimento a quattro ruote per bambini e adulti e prevenzione con Cute Project Onlus e Primo Soccorso Pediatrico.

www.autocrocetta.com

Read more

Cuty Firephant

Read more

Missione Benin

Read more

Report della missione #GermanaErbaInBenin2017 a N’Dali – Repubblica del Benin (RB) dal 24 Giugno all’8 Luglio 2017 

INFORMAZIONI GENERALI 

Con la quarta missione consecutiva Cute Project Onlus ha voluto continuare il progetto iniziato nel 2014 cercando di soddisfare la necessità di formazione e assistenza sanitaria espressa nuovamente da una specifica richiesta del Gruppo Missionario di Merano nella persona del Presidente, Dr. Roberto VIVARELLI, seguita dall’invito ufficiale del Direttore Generale dell’Ospedale Saint Padre Pio di N’Dali, Mons. ADJOU MOUMOUNI. 

Come ogni anno l’ospedale ha selezionato i pazienti da trattare constatando un notevole aumento della richiesta di cura da parte della popolazione del Benin. Questo conferma la necessità di rendere l’ospedale un riferimento per la cura delle patologie cutanee attraverso la creazione di un vero e proprio Centro della Pelle, progetto iniziato l’anno scorso con l’individuazione dei locali, continuato quest’anno con il controllo della corretta predisposizione delle stanze, impostando così la possibilità di inaugurarlo ufficialmente il prossimo anno. 

Cute Project Onlus ha progettato e realizzato la missione insieme al Gruppo Missionario di Merano allo scopo di dare continuità di formazione al personale sanitario e di assistenza ai pazienti dell’ospedale nell’ambito della chirurgia plastica ricostruttiva; in relazione alle specifiche esigenze della popolazione, l’attività chirurgica, fornita anch’essa gratuitamente, è stata rivolta alla cura delle ustioni, degli esiti cicatriziali, della patologia cutanea e sottocutanea, dei traumi, delle malformazioni congenite e delle perdite di sostanza nella popolazione sia adulta sia pediatrica.

 

 

L’equipe di Cute Project Onlus era composta da: 

Dr. Ezio Gangemi – Chirurgo Plastico e Responsabile Operativo (ITALIA) 

Dr. Edris Kalanzi Wamala – Chirurgo Plastico (UGANDA) 

Dr. Gerard Sourou Agboton – Chirurgo Plastico (BENIN) 

Dr. Mauro Navarra – Anestesista (ITALIA) 

Dr.ssa Eva Mesturino – Medico di Medicina Generale (ITALIA) 

Samanta Marocco – Infermiera Strumentista (ITALIA) 

Martina Canata – Infermiera Professionale (ITALIA) 

Alessia De Sanctis – Infermiera Professionale (ITALIA) 

Roxanne Wentzel – Terapista Occupazionale (SUDAFRICA) 

 

Tutto il materiale, pervenuto in loco una settimana prima dell’arrivo del team, è stato imballato in scatoloni e organizzato in pedane per un peso totale di 700 kg. Gran parte del materiale è stata lasciata in loco per il proseguimento dell’assistenza ai pazienti operati. 

ATTIVITA’ CHIRURGICA 

Sono stati operati 70 pazienti (38 maschi e 32 femmine) di cui 48 adulti e 22 bambini in 8 giorni di sala operatoria. Cute Project Onlus Sede legale: Via Torricelli, 35 10129 Torino C.F. 97778830014 info@cute-project.org www.cute-project.org 

 

Le patologie trattate sono state: 

– Cicatrici retraenti post-ustione 18 

– Neoformazioni cutanee e sottocutanee 25 

– Cheloidi 5 

– Cisti 6 

– Malformazioni congenite 8 

– Fasciti 2 

– Ustioni 2 

– Patologia genitale 1 

– Labbri leporini 6 

– Tumori cutanei 2 

– Adenoma parotideo 1 

– Ascessi 1 

– Fibroadenomi mammari 1 

 

Gli interventi sono stati effettuati in anestesia generale (9) o spinale (3) o in sedazione con blocchi loco-regionali (19) o in anestesia locale (39). 

ATTIVITA’ ASSISTENZIALE 

Sono state effettuate più di 150 visite specialistiche. I pazienti senza un’indicazione chirurgica sono stati curati mediante trattamenti di tipo medico fisioterapico. Nello specifico sono stati trattati 37 pazienti con: 

 confezionamento di 50 indumenti elasto-compressivi per il trattamento delle cicatrici ipertrofiche post-ustione (per ogni paziente sono stati tagliati e cuciti su misura in loco 2 presidi per consentirne il lavaggio) 

 preparazione di 18 splint funzionali per il trattamento post-chirurgico delle cicatrici retraenti post-ustione (anch’essi preparati su misura in loco) 

 medicazioni per ustioni e traumi acuti con tendenza alla riepitelizzazione spontanea. 

 

ATTIVITA’ FORMATIVA 

Si sono svolte lezioni pratiche con diapositive in lingua francese per il personale sanitario locale sui seguenti argomenti: 

– Ricerca dell’accesso venoso periferico mediante l’ecografia (Dr. Mauro Navarra) 

– Medicazioni in chirurgia plastica (ustioni, innesti, ferite chirurgiche) con consegna di protocolli operativi (Alessia De Sanctis, Martina Canata) 

Cute Project Onlus Sede legale: Via Torricelli, 35 10129 Torino C.F. 97778830014 info@cute-project.org www.cute-project.org 

 

Gli interventi chirurgici sono stati occasione inoltre per coinvolgere il personale medico e infermieristico locale per i rispettivi ambiti di competenza. 

A tal proposito si ringrazia per l’attiva collaborazione e gentilezza tutto il personale sanitario dell’ospedale San Padre Pio di N’Dali e in particolare: 

Dr. Fidel (direttore aggiunto) 

Dr. Romeo (medico generalista) 

Dr.ssa Arianne (medico pediatra) 

Suor Mireille (tecnico di anestesia) 

Jacob (capo sala operatoria) 

Mathias (infermiere strumentista) 

Fidel (infermiere strumentista) 

 

ATTIVITA’ di PREVENZIONE 

– Laboratorio didattico Cuty FirePhant per 30 bambini 4-8 anni (Dr. Ezio Gangemi) 

 

Grazie di cuore a GERMANA ERBA e a BRUNO DE BENEDETTI 

Grazie al dottor Roberto Vivarelli e al gruppo missionario di Merano

 

COSTI della MISSIONE 

1. Materiale sanitario e farmaci € 4824,96 

2. Viaggio e materiali terapista occupazionale € 0,00* 

3. Trasporto materiali A/R € 10.000,00 

4. Dazi doganali € 1.490,00 

5. Viaggio del team € 6.537,67 

6. Assicurazioni medico/annullamento € 550,80 

7. Visti su passaporto € 638,00 

8. Trasporto locale del team € 0,00** 

9. Trasporto locale dei materiali € 0,00*** 

10. Acquisto materiale in loco e costi di degenza € 0,00*** 

11. Alloggio € 0,00*** 

12. Vitto € 0,00*** 

13. Varie € 400,00 

 

TOTALE € 24.441,43 

* Cute Project Sudafrica ha sostenuto le spese di viaggio e materiali della terapista occupazionale 

** Il Gruppo Missionario di Merano ha sostenuto Cute Project con un contributo di €10.000 garantendo il trasporto locale del team 

*** L’ospedale di San Padre Pio ha sostenuto le spese di vitto e alloggio durante la permanenza del team a N’Dali, le spese di trasporto locale dei materiali sanitari, le spese di acquisto del materiale sanitario in loco e le spese di degenza ed esami diagnostici sostenuti durante la missione per tutti i pazienti indigenti 

Desideriamo ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto e hanno creduto nel nostro progetto con questo video 

https://www.youtube.com/watch?v=l5MkgvxrcOA 

Un ringraziamento sincero per ciò che ci consentirete di realizzare in futuro attraverso la RETE DEL DONO 

https://www.retedeldono.it/it/germanaerbainbenin2017

Read more

#GermanaErbaInBenin

Il progetto #GermanaErbaInBenin comincia nel 2014 con la prima missione Cute Project Onlus nell’Hopital Saint Padre Pio di N’Dali supportatii dal Gruppo Missionario di Merano.

Il progetto mette al centro la formazione affinchè i pochi operatori presenti siano competenti e di rispondere al maggiorn numero di esigenze sanitarie nell’ambito delle ustioni e dei loro esiti.

In tre anni consecutivi abbiamo visitato oltre 500 pazienti di cui la metà sono stati operati. E’ stato compiuto un percorso formativo per il personale sanitario locale sia medico che infermieristico mediante lezioni frontali e pratica quotidiana in sala operatoria e reparto.

Questo è il quarto anno a N’Dali per Cute Project Onlus e per la prima volta farà parte integrante  dell’equipe di volontari un chirurgo beninese che eseguirà gli interventi coadiuvato dal nostro personale. Inoltre ci aspetta un nuovo reparto di Chirurgia Plastica con medicheria e magazzino creato per dare continuità al progetto anche in nostra assenza.

Seguite il racconto di #GermanaErbaInBenin2017 e SOSTENETECI!

Anche una piccola donazione può fare molto! E fare passaparola tra i propri amici può fare moltissimo! Per cui CONDIVIDETE!

– con 15€ diamo la possibilità a un piccolo paziente ustionato di essere medicato costantemente fino alla guarigione prevenendo la formazione di cicatrici deturpanti 

– con 30€ assicuriamo a una scuola d’infanzia un kit per svolgere un laboratorio didattico di prevenzione sulle ustioni per tre bambini

– con 50€ diamo assistenza completa a un piccolo paziente ustionato o con cicatrici retraenti prima e dopo l’intervento chirurgico 

– con 100€ operiamo un piccolo paziente con cicatrici retraenti all’arto superiore consentendogli di ritornare a scrivere, giocare e disegnare insieme ai suoi amici

Cosa aspetti…partecipa anche tu al nostro progetto!

 

guarda i video della missione:

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1529302907134256/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1530636330334247/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1532337910164089/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1533525226712024/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1537893936275153/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1537900456274501/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1537902539607626/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1538959016168645/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1538959016168645/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1538968482834365/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1538979662833247/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1539991179398762/

 

https://www.facebook.com/cuteprojectonlus/videos/1541567995907747/

Read more