+39 347 90 69 444
info@cute-project.org

News

Benvenuto, SOS!

Alla commissione solidarietà dell’Ordine dei Medici di Torino
abbiamo incontrato, tramite il dott. Ballesio che ne fa parte e che
ringraziamo,  un gruppo di volontariato davvero entusiasmante. Si tratta
di Sos – Salute e Sviluppo che dal 1995 raccoglie attrezzature e materiali
sanitari dismessi da ASL, Ospedali, Cliniche e privati. I materiali vengono poi
revisionati e riportati alla loro funzionalità e successivamente destinati, a
titolo gratuito, a strutture operanti in Paesi in via di sviluppo.

Ci siamo incontrati con loro diverse volte, avendo così la possibilità di
conoscere meglio il loro operato e raccontare i nostri progetti.

Ne è nata una felice intesa di intenti, soprattutto con la loro presidente, la
meravigliosa Maria Teresa.

Sos ci ha donato materiali e strumentazione medica da portare nelle nostre
prossime missioni in Benin e Uganda, e inoltre ci aiuta con un generoso
contributo per le spese di trasporto dei materiali per il Benin –  dove
porteremo fra le altre cose degli aspiratori e un magnifico
defibrillatore  revisionati e rimessi in uso dal mitico tecnico di Sos. 

Grazie Sos da parte di tutti noi di Cute-project ! Vi promettiamo il massimo
impegno per portare i vostri materiali a destinazione, affinchè siano utilizzati
nel migliore dei modi, formando il personale del luogo.

Fate un lavoro davvero preziosissimo, andando controcorrente,  in un mondo che sembra voler gettare via
tutto! Buon Lavoro!

Read more

SOS – Salute e Sviluppo

Sos – Salute e Sviluppo dal 1995 raccoglie attrezzature e materiali sanitari dismessi; una volta revisionati e riportati alla loro funzionalità vengono destinati, a titolo gratuito, a strutture operanti in Paesi in via di Sviluppo. Cute Project Onlus ha ricevuto in donazione materiali e strumentazione medica e un generoso contributo per le spese di trasporto degli stessi materiali. Grazie Sos! Grazie Maria Teresa!

 

S.O.S. SALUTE E SVILUPPO ONLUS

V. Capoluogo 18 – 10090 Buttigliera Alta (TO)

Tel/Fax: 011.9342705

info@sos-salutesviluppo.org

http://www.sos-salutesviluppo.org/

 

Read more

Adam: una corsa per la sopravvivenza.

Ecco un estratto da “Patulè in terra rossa. Storie di persone incontrate in Benin, ospedale di N’Dali”, sulla missione Germana Erba in Benin, che potete trovare all’interno del catalogo fotografico di Carlo Orsi “Benin” in vendita presso la nostra sede. Questa è la storia di Adam…..

Adam arriva all’improvviso, Ezio va a vederlo di corsa. Dicono una cancrena, la gamba. Adam lavora nei campi tutto il giorno, quando un insetto lo punge sul polpaccio nemmeno ci fa caso. Ma l’infezione che ne segue si fa strada nella sua gamba. Ci mette degli impacchi che gli prepara sua moglie. E continua a lavorare. Arriva la febbre. E’ una febbre diversa da quella cui è abituato. Non scende, non cambia. Si sente male, è confuso. Capisce che le cose non stanno andando bene. Sua figlia lo prega di farsi vedere all’ospedale. Ma Adam continua a lavorare, nella terra, la sua terra è il pane per tutta la famiglia. Poi all’improvviso si accorge che non riesce più a camminare bene e crolla come uno straccio bagnato. Le sue donne chiamano i vicini, cercano aiuto. Adam non è più Adam. L’hanno trasportato nel bagagliaio di un’auto, perché il suo odore è insopportabile. Per noi, che spesso ci muoviamo tra le piaghe, l’abitudine a questo tipo di odore è quasi una salvezza. L’hanno messo da solo in una stanza, e qui non ci sono tanti letti liberi. Sta nel reparto a piano terra, 2 casermoni misti di gente della zona. Niente bagni, cucina all’aperto, in una casupola dove i tuoi cari ti possono preparare da mangiare. La lavanderia è anche open air. I panni si asciugano sui sassi al sole. Quando piove, e ora è quasi la fine della stagione delle piogge, tutto è fango rosso, dentro e fuori. E’ terribile? E’ così, e comunque funziona. Adam è un uomo di circa 50 anni. E’ disidratato, denutrito, confuso, con occhi appannati dall’infezione e dalla mancanza di liquidi. La sua gamba destra è un ammasso di pus. Sta morendo. Cosa dicono i chirurghi? Daniele mi dice: “Rimettilo in sesto che lo salviamo”. Liquidi come se piovesse, antibiotici a manetta, barrette di proteine, che gli piacciono un sacco, soprattutto quelle al cioccolato… due interventi con trapianto di cute e pressione negativa e tante preghiere a mamma Germana… e poi il giorno dell’ultimo intervento perde tanto sangue… e dove lo prendiamo del sangue che non ce n’è? Vado di corsa a cercare il Dottor Fidel, arrivo nel suo ufficio, dove pover’uomo è in riunione, ma ha sempre tempo per noi di Cute, o se lo inventa, e gli dico: ”Tu che gruppo sanguigno hai Fidel?”. Sorride, mi dice ”Va bene. Ho 0+”, risponde. “Mi dai una sacca del tuo sangue Fidel?”. “Sì, Eva, ora vado a donarlo”. “Poi ti do una barretta di proteine!”. “Ok va bene”. “Grazie Fidel!”. Le prove crociate si fanno su una cartina tornasole: due gocce da mescolare pregando. Adam ce la farà? Non solo, ma egregiamente. Il penultimo giorno la sua pelle è fantastica, il trapianto è miracolosamente perfetto. Di chi è il merito? Di tutti e, più di tutti, di mamma Germana. O almeno, questo è quello che mi ha detto Adam. Mi viene da ridere perché penso a Daniele che scherza e dice che Adam ora è in craving di barrette proteiche, mi fa vedere la foto della gamba, va benissimo. I medici e gli infermieri che hanno lavorato con noi sul posto ci tengono informati sui pazienti operati. Adam adesso cammina di nuovo…..

Oggi è il 18 marzo 2015 e Adam ha fatto un controllo all’ospedale Saint Padre Pio, lo hanno visitato il Dott Fidel Mehouenou, vicedirettore dell’ospedale (di cui si parla nel testo ‘Patulè’) e il Prof Renè Hodonou, chirurgo, che ci hanno aiutati durante la nostra esperienza in Benin. Lo hanno dichiarato totalmente guarito e ci hanno mandato le sue foto. Shark attack: la fascite necrotizzante che lo ha colpito può essere letale come uno squalo in mare aperto. Invece, che piccolo miracolo! Adam cammina con le sue gambe e la cicatrice ha qualcosa di straordinario in sè: testimonia la sua vita, la sua forza, un tutt’uno con i nostri cuori.

 

Read more

Cute in Musica

Cute Project Onlus, a partire da Marzo 2015, per gentile concessione del Pala Alpitour di Torino, ha partecipato e parteciperà a diversi concerti.

Nel mese di Aprile abbiamo partecipato al concerto di Carmen Consoli e questa sera (Venerdì 17 Aprile) saremo presenti al concerto dei Negrita con il nostro banchetto fornito di gadget, presso il quale parte del nostro team sarà disponibile ad incontrare il pubblico e fornire informazioni a chiunque fosse interessato a conoscerci meglio.

Come sempre, vi aspettiamo. 

Read more

A cena con il Rotaract

Giovedì 9 Aprile 2015 Cute Project Onlus è stata ospite ad una cena del Rotaract Club di Chivasso Distretto 2031, presso il ristorante dei Cacciatori a Verolengo.

I nostri amici e sostenitori del Rotaract, durante la serata, grazie ad una lotteria hanno raccolto mille euro, i quali sono stati devoluti generosamente a Cute Project Onlus per finanziare le prossime missioni umanitarie (Benin, Giugno 2015 e Uganda, Novembre 2015). 

Abbiamo avuto il piacere di festeggiare insieme al Rotaract Club di Chivasso il loro 35° compleanno. Ancora una volta porgiamo i nostri migliori auguri e li ringraziamo di cuore per il sostegno che ci hanno dimostrato. Ringraziamo in particolar modo Federica Bogetto, presidente del Rotaract e organizzatrice della serata.

 

Read more

5 X Mille a favore di Cute Project Onlus

VERSA IL 5PER MILLE A FAVORE DI CUTE PROJECT ONLUS

C.F. 97778830014

 

———————————————————————————————————————————————–

DEVOLVI IL 5 PER MILLE DELLE TUE IMPOSTE

A FAVORE DI CUTE PROJECT ONLUS

 Non costa nulla
 Non esclude il versamento dell’8 per mille
 E’ un modo per sostenere le attività svolte
dalla nostra Associazione

COME FUNZIONA

Sul modulo della dichiarazione dei redditi esiste uno spazio
dedicato alla scelta del 5 per mille:
metti la tua firma nello spazio “ONLUS”

 e indica il codice fiscale di CUTE PROJECT ONLUS

97778830014

 

Se non devi presentare la dichiarazione dei redditi in quanto titolare di un solo reddito da lavoro dipendente o di una pensione, puoi consegnare il modulo 5×1000 in busta chiusa presso un ufficio postale, uno sportello bancario o un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialista, ecc.).

 

Read more

Toro is Cute

Giovedì 9 Aprile 2015 il Canavese e le valli di Lanzo si sono svegliati con questo articolo del “Risveglio” (notiziario locale).

Con l’occasione, Cute Project Onlus, ringrazia ancora una volta il Punt Masin per l’affetto ed il sostegno dimostrato; gli ingredienti fondamentali per il raggiungimento di obiettivi sempre più grandi. 

Read more

Grazie Toro!

Martedì 31 Marzo si è tenuta, a Grosso Canavese, una cena organizzata dal Toro Club Punt Masin.

Nei mesi scorsi numerosi Toro Club, coordinati da Davide Barra, presidente di “un Capitano X 1000 Sorrisi”, hanno realizzato e venduto dei bellissimi calendari il cui ricavato, di quattromila euro è stato devoluto a Cute Project Onlus per il finanziamento di future missioni umanitarie nei Paesi in via di sviluppo.

Il team di Cute Project Onlus ringrazia tutti coloro i quali hanno partecipato alla serata sostenendoci, ed in particolare Davide e i suoi collaboratori, senza i quali non avremmo ottenuto questo grandissimo traguardo.

Insieme si può andare lontano!

Read more

#CarloOrsiBenin su Torino Magazine

Le splendide foto di Carlo Orsi, realizzate in Benin, durante la missione “Germana Erba in Benin 2014”, continuano a far parlare di loro, questa volta su Torino Magazine.

 Durante l’esposizione alla Galleria Biasutti di Torino, moltissime sono state le foto acquistate dai sostenitori di Cute Project Onlus. Questo ci permette di pensare al futuro!

Read more