seguici su youtube
Menu
http://www.cute-project.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/blog.1gk-is-732.jpglink
http://www.cute-project.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/blog.2gk-is-732.jpglink
http://www.cute-project.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/blog.3gk-is-732.jpglink
http://www.cute-project.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/blog.4gk-is-732.jpglink
http://www.cute-project.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/blog.5gk-is-732.jpglink
« »

Articoli filtrati per data: Gennaio 2018 - CUTE PROJECT ONLUS -

REPORT UGANDA 2017

OGGETTO: Report della missione a Fort Portal – Uganda dal 19 Novembre al 3 Dicembre 2017

INFORMAZIONI GENERALI
 
Il progetto continua la richiesta di formazione e assistenza sanitaria riguardo la chirurgia plastica e in particolare sulle ustioni e i loro esiti, espressa da una specifica richiesta del Dott. Charles Olaro, Direttore Generale del Referral  General Hospital di Fort Portal sino al 2016 e rinnovata dalla nuova Direttrice Generale Florence Tugumisirize.  Cute Project Onlus ha già svolto due missioni nel 2015 e 2016.  
 
Cute Project Onlus con l’aiuto dell’ 8xmille della Chiesa Valdese ha progettato e realizzato la nuova missione allo scopo di continuare a formare gratuitamente dal punto di vista teorico e pratico il personale locale nell’ambito della chirurgia plastica ricostruttiva; 5 obbiettivi formativi verso il personale locale, erano inquadrati in questa missione:

1. Interventi in sala operatoria (con 2 postazioni, una per anestesia generale e una per locale) 2. Attività in corsia a fianco dei medici locali 3. Gestione medicazioni ustioni acute e pazienti post-chirurgici 4. Lezioni frontali al personale locale 5. Confezionamento di guaine elasto-compressive per il trattamento delle cicatrici
  Il grande impatto di Cute Project Onlus sulla realtà locale ha portato alla firma di un documento ufficiale congiunto di collaborazione, ottima base per il prosequio delle attività.  
 
Il progetto Uganda 2017 di Cute Project Onlus si è sviluppato durante l’anno solare con il personale locale precedente formato che ha continuato i trattamenti e le medicazioni dopo la nostra partenza dalla missione di Dicembre 2016. E’ proseguito con il reclutamento dei pazienti  per la nuova missione e con la nostra missione operativa.  
Su queste basi di collaborazione, dopo un iniziale periodo di prova e selezionamento del personale, in questa missione abbiamo ufficialmente fondato il gruppo Cute Project Uganda Bruno De Benedetti.
In allegato la presentazione del progetto pilota con l’istituzione di un supporto economico per tale progetto, insieme alla donazione di un telefono cellulare per le comunicazioni Uganda-Italia e una macchina da cucire per il confezionamento delle guaine elastocompressive. 

L’equipe di Cute Project Onlus  in questa missione era composta da:  
-  Dr. Daniele Bollero – Chirurgo Plastico e Responsabile Operativo (ITALIA)  
-  Dr. Jamal Ganem – Chirurgo Plastico (ITALIA)  
-  Dr. Edris Kalanzi – Chirurgo Plastico (UGANDA)  
-  Dr. Luca Scavino – Anestesista (ITALIA)  
-  Dr.ssa Marta Cravino – Medico di Medicina Generale (ITALIA)  
-  Loredana Silivestro – Infermiera Strumentista (ITALIA)  
-  Alessia De Sanctis – Infermiere Professionale (ITALIA)   
-  Vincenzo Amelio – Infermiere Professionale (ITALIA)   
-  Evanthia Pavli – Fisioterapista occupazionale (SUDAFRICA)
-  Dr.ssa Marina Foschia – Responsabile Fund Raising (ITALIA)
-  Monica Carocci – Artista (ITALIA)  
Cute Project Onlus ha acquistato e fornito il materiale sanitario necessario per lo svolgimento della missione chirurgica. Tutto il materiale, pervenuto in loco tre settimane prima dell’arrivo del team, è stato imballato in 6 scatoloni e organizzato in 4 pedane per un peso totale di 700 kg. Gran parte del materiale è stato utilizzato e lasciato in loco per il proseguimento dell’assistenza ai pazienti operati eccetto due scatoloni di materiale tecnico che è stato reimportato (ferri chirurgici, strumentario specialistico.)
Da sottolineare la collaborazione del FORT PORTAL REGIONAL REFERRAL HOSPITAL che ha contributo in maniera attiva alla missione fornendo gratuitamente a tutto il team:
- Trasporti da e per l’Aeroporto di Entebbe - Pranzo in ospedale - Soluzione Fisiologica per tutti gli interventi e Betadine soluzione

ATTIVITA’ CHIRURGICA
 
 
Sono stati trattati 100 pazienti  con 101 interventi chirurgici ( 48 maschi e 52 femmine) con un'età̀ media di  28 anni in 9 giorni di sala operatoria e 11 giorni di permanenza in loco Le patologie trattate sono state:  
• Cicatrici patologiche post ustione 16  • Ustioni acute 5 • Fascite Necrotizzante 6 • Cicatrici post-traumatiche 3 • Lipoma e neoformazioni sottocutanee cistiche 34 • Neurofibromatosi 5 • Cisti polso 7 • Cheloidi 16 • Morso umano 1 • Calazio 1 • Lipodistrofia 1 • Ernia addominale con diastasi muscoli retti 1 • Adenoma parotideo 5
Gli interventi sono stati effettuati in anestesia generale, selettiva con o senza sedazione, locoregionale e in anestesia locale, le medicazioni delle ustioni al letto del paziente o in sedazione leggera.

ATTIVITA’ ASSISTENZIALE
 
Sono state eseguite oltre 200 visite specialistiche, i casi non chirurgici o non di pertinenza di chirurgia plastica sono stati indirizzati alle eventuali cure del caso.
Cute Project Onlus ha donato all’ospedale  tutto il materiale occorrente per le medicazioni (pomate, garze, garze vaselinate,  disinfettanti, bende elastiche e adesive di varie misure, cerotto estensibile), medicinali vari e ATB, farmaci per anestesia (Propofol, Bupivacaina e Naropina, il primo per le sedazioni, i secondi per i plessi).
Per continuare il progetto di formazione chirurgica abbiamo donato all’equipe sanitaria:
• Lame  nuove per il dermatomo a mano donato lo scorso anno • Aghi nuovi per elettrostimolatore donato lo scorso anno • 1 Dermatomo pediatrico • 1 Trapano per fili di Kirschner
 
ATTIVITA’ FORMATIVA
Gli interventi chirurgici sono stati occasione per coinvolgere il personale medico e infermieristico locale per i rispettivi ambiti di competenza. Nuovamente il progetto si è dedicato a una partecipazione attiva del personale di sala operatoria.
Negli ultimi 2 anni ci siamo focalizzati sul ruolo delle medicazioni e abbiamo constatato un netto miglioramento della gestione dei pazienti in corsia, con medicazioni appropriate e ferite pronte alla chiusura. La nostra referente operativa, l’infermiera Proscovia Nakulege ha preparato una presentazione delle sue attività di medicazione delle ustioni acute. La presentazione è stata effettuata in occasione del nostro incontro finale con il personale locale con grande apprezzamento da parte di tutti.
Quest’anno inoltre abbiamo effettuato lezioni frontali con gli studenti di medicina dell’Università locale.
Le lezioni sono state:
- Ustioni – Daniele Bollero - Cicatrici –  Daniele Bollero - Cheloidi – Daniele Bollero - Fisioterapia e Cicatrici – Evanthia Pavli - Labiopalatoschisi – Edris Kalanzi

ATTIVITA’ FISIOTERAPICA
Altra importante attività formativa è la preparazione degli splint  (tutori termoplastici) e delle guaine elastocompressive per i pazienti ustionati. La nostra fisioterapista sudafricana Evanthia Pavli ha lavorato coadiuvata da selezionato personale locale.  
SPLINT
Pazienti con splint 26 Splint  27 Splint costruiti in sala operatoria1 22 Splint costruiti in ambulatorio2 5
1  i tutori in sala operatoria avevano lo scopo di posizionare adeguatamente le articolazioni. In questo caso si preveniva lo sviluppo di una retrazione cicatriziale o si manteneva una posizione adeguata dopo release delle cicatrici stesse.
2 lo scopo nei pazienti ambulatoriali è stato di prevenire lo sviluppo di retrazioni cicatriziali in ustioni acute
GUAINE ELASTOCOMPRESSIVE
Pazienti 21 Guaine elastocompressive 47 Cicatrici 45  Edema 1 Post lipoaspirazione 1
Alcuni pazienti hanno richiesto più guaine per l’interessamento cicatriziali in più aree. Ad alcuni pazienti, soprattutto pediatrici, sono stati confezionati 2 indumenti per area per un trattamento nel tempo.
Durante la missione si è assistito ad una progressiva autonomizzazione dei professionisti locali. Sì è perciò deciso di inserire la macchina da cucire e il materiale residuo nel progetto pilota Cute Project Uganda Bruno De Benedetti. Da segnalare peraltro che il materiale per gli indumenti elastocompressivi è stato donato dalla ditta Sudafricana Saetra Health e ECE initiatives.
COSTI della MISSIONE  
1. Attrezzature mediche 2.700 € 2. Acquisto materiali 15.100 3. Trasporto materiali A/R 11.000 4. Dazi doganali 1850 5. Viaggio del team con assicurazioni e visti 8.100 6.  Certificati per ordine medici locale 420   7. Trasporto locale dei materiali e del team 0 8. Spese di preparazione locali 0 9. Alloggio e vitto 9.200
TOTALE COSTI MISSIONE  48.370 € 

RINGRAZIAMENTI
 
Oltre al sostegno economico dell’8xmille chiesa valdese, molte istituzioni, ditte e persone hanno contribuito alla buona riuscita del Progetto
 
ISTITUZIONI Ordine medici chirurghi e odontoiatri della Provincia di Torino Regione Piemonte Consorzio ONG, Piemonte Ambasciata Italiana in Uganda SOS – Salute e Sviluppo Onlus Consorzio Spera Collezionissima
 
SOSTENITORI Notaio Dott. Francesca Ballatore  Commercialista Dott. Maria Luisa Daddio Andrea Lancellotti Torino Spettacoli – Teatro Stabile Privato Liceo Coreutico e Teatrale – Germana Erba Bomboogie Happiness Saetra Health ECE Initiatives New wave di Maria Mediati Mirella Bongiovanni  Maurizio Dreosti Domenico Massasso – Ristorante Ischiaponte – Torino Lions Club Europa Università terza età – Rivarolo  Mario Parziale e Phillip Reagan Zikussoka L’Olandese Volante – Agenzia Viaggi – Rivarolo c.se Tarval Logistica Sdc3 di Marchisio L. Gruppo Vergero – Agricoltura, Industria e Ambiente Costadoro caffè Revee Monfort in jazz Un capitano x mille sorrisi e i suoi Toro Club Noreen Davern
 
Grazie a tutti coloro che in maniera anonima e/o spontanea ci hanno sostenuto e continuano a credere nel nostro progetto.

 

 

Dr Florence Tugumusirize Hospital Director Fort Portal Regional Referral Hospital
 
 
Cute Project Pilot in Fort Portal Regional Referral Hospital
 
The objective of Cute Project Onlus is the theoretical and practical training of local medical staff in the field of reconstructive plastic surgery specifically addressed to the treatment of burns and their consequences.
 
Borrowing Bruno De Benedetti's words: “With this in mind, the most ambitious target is that of selecting and supporting talented people so that they can complete and improve their training. This is why in the course of our missions we try to single out the best candidates. The key element is finding people who are strongly motivated to live and work in their native country”  
 
We are completing our third mission in Uganda, at the Fort Portal Regional Hospital. Our main purpose is the continued training of local medical and paramedical staff in the most advanced methods and techniques. Thanks to the very close and successful collaboration between the  Cute Project Team and the (all) the local surgical staff, a mutual desire has arisen to establish a Pilot of Cute Project in Fort Portal Regional Referral Hospital. This pilot project would be established in memory of Prof Bruno De Benedetti, a founder of Cute Project, who considered training the cornerstone of his professional life and who strongly believed in training as the major objective of Cute.
 
The referent of this Project is Dr. Idris Kalanzi, who has and continues to be an active member of the Cute Project Team. The Pilot Cute Project Operative Coordinator will be Proscovia Nalukenge.   
 
Nurse Proscovia Nalukenge has been particularly distinctive in her commitment and work ethic.  She has contributed in the following ways:  • Prior the arrival of the Cute team, she devotes her time to selecting and preparing patients • During the missions, she is deeply involved in learning the most advanced treatment techniques also supporting the whole team in their work • After the mission, she follows up with  the patients who have undergone surgery or treatment, reporting back to the surgeons and nurses in Italy • Between missions, she prepares and sends detailed photographic reports of the patients who go back to hospital and relates the treatment/wound care administered during hospitalization until complete recovery.
 
Proscovia Nalukenge has thus given evidence of the effectiveness of the training received and of her unfailing desire to learn and improve.  

It is for this very reason that it has been  decided that she be  given the role of Coordinator of the Project.  The funding to facilitate effective execution of this role will be distributed in two  installments (the first now and the second  installment in May 2018). Furthermore, together with the first installment, she will be given: - a mobile phone, in order to improve communication  to and from Italy. - a sewing machine as well as elasto compressive material which will be used to design and construct pressure garments. Such garments will prove beneficial in limiting and preventing the development of significant scarring and keloids.  All of the above equipment will remain the property of Cute Project.  
 
We are very proud to establish the Bruno De Benedetti Pilot Project in Fort Portal and we hope that this is only the beginning.
 
The Cute project Onlus Team
 
 
 

Leggi tutto...

18/03/18 CUTE RUNNER

Partecipa con noi alla Mezza di Torino! Diventa Personal Fundraiser per Cute Project! Scopri come fare su https://www.lamezzaditorino.it/charityprogram/ 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Cute Project - Sostienici

 

Dona OnLine utilizzando la tua Carta di Credito attraverso il sistema sicuro Paypal

OPPURE TRAMITE BONIFICO
INTESTAZIONE:CUTE PROJECT ONLUS
APPOGGIO BANCARIO: UNICREDIT
IBAN:IT72R0200801160000103214895
BIC: UNCRITM1AG0
Per ottenere la ricevuta detraibile ai fini fiscali occorre specificare nella causale anche il vostro indirizzo

 

CUTE PROJECT SUD AFRICA

CUTE PROJECT AUSTRALIA

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook